Intervista in sala operatoria al dott. prof. norberto confalonieri relativa ad una ricostruzione di un tendine d’achille distrutto con perdita di almeno 10 cm di tessuto da rottura misconosciuta di almeno un anno, con innesto di cellule staminali adulte da tessuto adiposo che hanno una capacità rigenerativa dei tessuti mesenchimali superiore di 500 volte da quelle del midollo osseo.